DBN in Italia A.I.R.F.I. - SIRFA RIFLESSOLOGIE

Vai ai contenuti

Menu principale:

Corsi > Iscrizione Corsi

A.I.R.F.I. 
International Academy of Italian Facial Reflexology
Accademia Internazionale di Riflessologia Facciale Italiana

DBN

Discipline Bio Naturali

  • ATTENZIONE:

Le certificazioni (attestato e patentino) professionali di Riflessologo Facciale rilasciate dalla nostra Accademia A.I.R.F.I. non sono riconosciute legalmente dallo Stato Italiano.

Per correttezza d’informazione teniamo a tutelare tutti coloro che potrebbero credere a questa finta illusione di garantismo pubblicato ed enunciato da molte scuole ed associazioni che propongono corsi e seminari con certificazioni professionali e riconoscimenti per diverse figure olistiche, non sanitarie, mosse puramente da uno scopo pubblicitario.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
L'attestato e il patentino rilasciati dalla nostra Accademia,
certificano il completamento dell'iter formativo, garantiscono la corretta pratica della
Riflessologia Facciale DIEN CHAN ZONE 

metodo Sirfa
e la conoscenza della deontologia professionale.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


  • LA FIGURA DELL'OPERATORE OLISTICO

Non è ancora riconosciuta e normata da un'apposita disciplina di legge.
Conseguentemente i rapporti professionali e la tutela nei confronti dei fruitori dei servizi erogati vengono gestiti e valutati da ciascun operatore in forma autonoma. Non esistendo una legislazione in materia, non esiste neppure un riconoscimento ufficiale della Professione. Questo vale per tutte le discipline di terapie naturali, anche per quelle che hanno un'approvazione in altri stati CEE.


  • LA LEGISLATURA

Lo Stato garantisce il diritto e la libertà di operare, come libero professionista, in associazione o in forma cooperativa. È assunto fondamentale della Costituzione e del Codice civile la tutela del lavoro in tutte le sue forme, purché non crei danno e non è necessario un “riconoscimento” ufficiale purché un lavoro, anche se non regolato da norme, possa entrare a far parte delle attività lavorative. Lo stralcio di un rapporto CNEL afferma che “affinché si identifichi una professione non è necessario che questa abbia un riconoscimento pubblico, ma quei requisiti che ormai rappresentano il quadro di riferimento internazionale: un sapere dai confini definiti, un sistema di formazione e di controllo della qualità, un corpus di norme etiche, funzioni orientate al cliente”. E solo quando l’operatore olistico sconfina in un ambito professionale che abbia i connotati delle professioni sanitarie, in Italia il rischio è quello di contravvenire all’art. 348 del Codice Penale.


  • GLI SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Le possibilità di inserimento in ambito lavorativo sono numerose. Infatti oltre a lavorare in modo autonomo o in forma associativa con altri operatori del settore, un Riflessologo, un Tecnico del massaggio possono trovare impiego presso centri fitness, palestre, centri benessere, centri estetici, strutture alberghiere dotate di un’area wellness, villaggi turistici, centri termali, beauty farm, società sportive (calcio, basket, pallavolo, etc.) e navi da crociera.


Torna ai contenuti | Torna al menu